Tra Venezia e Venezie, cercasi strategia territoriale

“E’ fosco l’aere, il cielo è muto, ed io sul tacito veron seduto, in solitaria malinconia ti guardo e lagrimo, Venezia mia!”. Chissà se nella testa di qualcuno è risuonata la memoria dei versi di Arnaldo Fusinato, quando a gennaio scorso anche il Consiglio di Stato ha...

Il culto del Riesling

Alcuni vini diventano come le star del cinema, o i calciatori famosi: se vogliamo scomodare i santi, assurgono al rango di vere e proprie religioni, e se non lasciamo stare nemmeno i fanti, possiamo dire che per qualcuno sono una forma di ideologia politica. Mi sono già definito...

Condividere la tavola: l’etica dell’ospitalità

Nella mia vita l’esperienza dell’ospitalità è sempre stata intrecciata a quella del cibo e del vino. Non sono stati molti – e ancora non lo sono – i giorni in cui, passando dalla casa dei miei vecchi, non abbia trovato qualcuno al tavolo, davanti ad una luganega, un pezzo di...

Etichette e territorio, una storia a lieto fine feb03

Etichette e territorio, una storia a lieto fine

E’ possibile immaginare un fiume senza una sorgente? O la pioggia senza una nuvola? O un quadro senza il suo pittore? La risposta è no, ovviamente. Allo stesso modo, è possibile pensare il vino senza il territorio? No, perché il vino non è una merce qualsiasi, né un prodotto di...