Sky Wine, a proposito di territorio e vino

Dal 14 ottobre è passato un po’ di tempo, e forse a molti questa data dice poco o niente.  Invece per Imperial Wines è stata una giornata da incorniciare.

Quel giorno, una uggiosa domenica di ottobre, eravamo ad Ala per partecipare a “Sky Wine, quaderni di viticoltura”, un evento di promozione del vino e di riflessione sul territorio trentino: oltre alla presenza di una trentina di aziende vitivinicole trentine, durante la giornata il “Forum del vino trentino” ha visto alternarsi sul palco più di 40 oratori, tutti attori qualificati del settore.

Nel nostro piccolo, abbiamo cercato di dare un contributo portando tre spunti di riflessione.

Tommaso, invitato ad intervenire sul tema “Trentino: uno, nessuno e centomila”, ha affrontato i temi scivolosi dell’identità territoriale e dell’uso pubblico della storia. “Il Trentino non può accontentarsi di costruirsi un’identità unica, utile al massimo a semplificare la vita agli esperti di marketing, ma deve riflettere sulla propria pluralità di identità. Ecco allora l’importanza di studiare la storia locale, non cercando conferme delle nostre aspettative del presente, ma analizzandola nei suoi eterogenei contesti territoriali”.

Guarda il Video dell’intervento

Luca si è messo alla prova offrendo molti spunti di riflessione nel terzo workshop, “Vino, descrittore territoriale o prodotto merce?”. “Proprio la convinzione che il vino sia un descrittore potentissimo ed universale è il motivo fondante dell’associazione Imperial Wines e della sua vocazione transnazionale; perché se il vino è un prodotto in grado di raccontare storie di territori e di persone, prima di essere merce è elemento e motivo di condivisione, di solidarietà e di conoscenza reciproca, in grado di unire il locale al globale e di connettere culture ed esperienze diverse”.

Dal minuto 7, Video

E infine Daniele ha parlato dell’esperienza degli Autentistè, dello stato della viticoltura in Repubblica Ceca con qualche paragone alla realtà italiana. “Personalmente mi piace il modo in cui gli Autentistè interpretano e sottolineano il proprio legame con il territorio e il terreno, e vorrei che l’attenzione si fissasse proprio su questo elemento; perché è questo il punto da cui partire”.

Dall’11 minuto, Video

Ma “Sky Wine” per noi è cominciato già il sabato precedente, quando abbiamo proposto ad un pubblico molto interessato una riflessione su vino e territorio attraverso l’esperienza della aree marginali. Al convegno, dal titolo “Il Trentino nascosto”, hanno partecipato come relatori il giornalista Franco de Battaglia, l’ex segretario del CVT Angelo Rossi e Gianpaolo Girardi di PropostaVini.

Video