Solomon T.

Una nuova avventura, un nuovo viaggio ai confini del vino, tra i territori e le culture della Mitteleuropa.

Il mio nome è Solomon T. …

Quelli che il vino…

Posted by on 2016/04/23 in Solomon T. | 0 comments

Quelli che il vino…

Quelli che il vino del contadino almeno è fatto con l’uva. Quelli che il peggior vino del contadino è sempre meglio del miglior vino industriale. Quelli che lo pensavano prima di assaggiare el grinton. Quelli che dopo aver assaggiato el grinton hanno dei dubbi anche sull’assunto number one, oh yeah. Quelli che nella botte piccola c’è il vino buono e, una volta vuota, pure la moglie ubriaca. Quelli che non si sono mai ubriacati, anzi, una volta sì, alla festa del liceo, poi basta e adesso solo un bicchierino nelle occasioni...

read more

Finis Austriae, fine dell’Europa: il gusto amaro dei reticolati

Posted by on 2016/02/19 in Solomon T. | 0 comments

Finis Austriae, fine dell’Europa: il gusto amaro dei reticolati

Bevo un bicchiere di Grüner Veltliner, il verde Veltliner che tanto mi piace: è una bottiglia verde pure quella, etichetta semplice, rigorosa, elegante nei suoi dettagli impercettibili. Penso alle colline del Kamptal sulle quali questo vino è stato prodotto, nei dintorni di Langenlois, poco sopra Krems an der Donau: una regione cerniera tra la valle del Danubio e le pianure morave, interrotta a nord dai fossili della Cortina di Ferro, a ricordarci una storia recente troppo facile da dimenticare. Che vino, il Grüner Veltliner! Ha tutte le...

read more

San Valentino, che storie

Posted by on 2016/02/14 in Solomon T., Stories | 0 comments

San Valentino, che storie

Certo non poteva saperlo, il solerte romano Furius Placidus, che uccidendo quell’uomo ne avrebbe fatto un martire, costruendo la sua fortuna postuma ma soprattutto quella di ristoranti, fiorai e industria dolciaria. Quell’uomo era Valentino, nato a Terni nel 176 d.C., patrizio di origine, convertito al cristianesimo, vescovo della sua città natale, poi predicatore in una Roma ancora pagana (Costantino sarebbe nato solo l’anno seguente la truce morte del vescovo ternano): graziato dall’imperatore Claudio, non ebbe la stessa sorte con...

read more

Dom Pérignon e luganega: una storiella talmudica

Posted by on 2016/01/29 in Solomon T., Stories | 0 comments

Dom Pérignon e luganega: una storiella talmudica

Qualche giorno fa è tornato a galla, nello stagno della mia memoria, un passaggio della storia talmudica del forno di Aknai, nella quale si narra della diatriba tra rabbi Eliezer e un gruppo di rabbini. Non importa tanto il merito del dibattito tra dotti, ma la storia in sé. Rabbi Eliezer, confrontandosi con altri saggi, portava argomenti a suo favore, ma nessuno concordava con lui. Allora cominciò a chiedere il supporto degli elementi. “Se la Halakhah (la parte normativa della tradizione ebraica, nda) concorda con me, lo provi questo...

read more

Una mela al giorno: Sidro, Calvados, Pommeau

Posted by on 2016/01/22 in Solomon T. | 0 comments

Una mela al giorno: Sidro, Calvados, Pommeau

Una mela al giorno leva il medico di torno, dice il saggio. Soprattutto se è fermentata, dice il saggio godereccio. Perché sì, pur non essendo pratica nota ai più, anche la mela rientra tra quella miriade di prodotti della terra che, fermentando, offrono all’uomo momenti di quiete, occasioni di svago, gioia e letizia in compagnia: ma anche rischi e pericoli, perché mai dobbiamo dimenticare che “il vino porta a essere rissosi, il liquore ad essere confusionari, chiunque ne abusa non è saggio” (Proverbi 20,1), come ci insegna...

read more

Solomon T. sbarca in America

Posted by on 2016/01/11 in Reportage, Solomon T. | 0 comments

Solomon T. sbarca in America

Come Sergej Donatovič Dovlatov, Sholom Aleichem, Isaac Bashevis Singer e suo fratello Israel Joshua, Albert Einstein, i nonni di Allan Stewart Königsberg e Melvin Kaminsky, i genitori di Chico, Harpo, Groucho, Gummo e Zeppo Marx, i Leningrad Cowboys e tanti altri ancora, anche Solomon Tokaj “go America”. E vede cose che voi umani … un sommelier spiderman che si arrampica sugli scaffali alla ricerca di chissà quale diavolo di Pinot Nero dell’Oregon; spot di vini francesi perfectly balanced, not too sweet, not too dry,...

read more

Le parole ammutinate: libri e vini contro la guerra

Posted by on 2015/12/18 in Solomon T. | 0 comments

Le parole ammutinate: libri e vini contro la guerra

Brutta bestia la guerra, che sia “grande” o che sia piccola, che sia falsa o che sia vera: niente di eroico e mitico, niente leggende del Piave, solo sangue e carne che non stanno dove devono stare, odori di morte che disgustano i vivi, rumori che fanno ammattire anche le menti più dure, e poi abusi e sopraffazioni come sempre e sempre di più. In questi anni che di guerra si parla parecchio, che si celebra e racconta quella Grande con la G maiuscola, che si ricostruiscono trincee e fortificazioni con smanie ingegneristiche, una sola voce...

read more

Luxus für alle!

Posted by on 2015/12/14 in Solomon T. | 0 comments

Luxus für alle!

“Luxus für alle”, recita uno slogan fortemente politico della sinistra radicale antifascista tedesca. “Nicht Wasser sondern Wein”, aggiungevano i più didascalici riformisti di Die Linke. Googlando in tedesco, emerge la forte carica eversiva e anticapitalista di questa affermazione: abolizione della proprietà privata, superamento del lavoro subordinato, lotta al feticismo delle merci. Googlando in italiano, ecco una fila di siti che promuovono un “lusso per tutti” che è, di fatto, l’estremo tentativo di rapina di un consumismo...

read more

Alle prese con una rossa milonga: Reboro, calice di dolcezza

Posted by on 2015/12/04 in Prosit, Solomon T. | 0 comments

Alle prese con una rossa milonga: Reboro, calice di dolcezza

“Nel tango, ci si conosce attraverso l’abbraccio”, ha detto Miguel Ángel Zotto, ballerino argentino tra i più grandi di sempre. Cosa posso saperne io, che il tango non l’ho mai ballato e che, se mi avventurassi in un tentativo, finirei deriso da tutte le creature, anche le più sventurate? Nulla, ovviamente. Ma è pur sempre vero che non solo gli angeli amano volare, e quindi poco di strano se anch’io, perso nella pioggia di una Bruxelles quieta e inquietante, sono sprofondato nell’ascolto del bandoneón di Astor Piazzolla,...

read more

Prendiamoci il tempo! Incanti di libri e bottiglie

Posted by on 2015/11/06 in Solomon T. | 0 comments

Prendiamoci il tempo! Incanti di libri e bottiglie

Il tempo è un compagno vigliacco, che ti illude di esserci sempre ma troppe volte ti lascia da solo. Come quelli che non sanno dire di no, “ci sono, ci sono”, poi qualcosa va sempre storto. È solo che il tempo, che esista o non esista (“il tempo siamo noi”, mi ha detto qualche giorno fa un signore improbabile, e sono ancora qui a pensarci su) ha il difetto di non essere mai sufficiente. Che come il clown di Böll si collezionino attimi, o che si misuri la vita a peso, anche per non-fare il tempo si rivela sempre carente. “Ma dove...

read more

La confraternita della Schiava: spunti enoici by John Fante

Posted by on 2015/10/02 in Solomon T. | 0 comments

La confraternita della Schiava: spunti enoici by John Fante

Parlando con un ristoratore, di recente, ho avuto un’ulteriore conferma di come oggi molte persone ad un vino richiedano soprattutto leggerezza e freschezza. Un vino di facile beva. Inconsapevolmente quell’oste mi fece un assist per una divagazione letteraria, di quelle che piacciono a me. In una prima traduzione italiana di “The Brotherhood of the Grape”, emozionante saga familiare del grande narratore italoamericano John Fante, si abusò in termini ed in geografia chiamando in causa per la parola inglese “grape”...

read more

Tradizione e modernismo: la sana dialettica valtellinese

Posted by on 2015/09/18 in Solomon T. | 0 comments

Tradizione e modernismo: la sana dialettica valtellinese

“Non per una sola strada si giunge ad un mistero così grande”, scriveva nel IV sec. Quinto Aurelio Simmaco, senatore e oratore romano, di fede pagana, in polemica con Ambrogio, vescovo di Milano: forse la prima, evoluta presa di posizione intellettuale a difesa del pluralismo religioso, di un’idea di tolleranza delle diverse opinioni in materia di fede. Non sono certo misteri “così grandi” quelli che tentiamo di affrontare in questa rubrica, ma non ho potuto non pensare a questa citazione, di ritorno dalla breve trasferta...

read more

Il Veltliner della Valtellina

Posted by on 2015/09/11 in Reportage, Solomon T. | 0 comments

Il Veltliner della Valtellina

“Deve prendere appuntamento e portargli due tre bottiglie di vino buono, non una qualche brodaglia che so io, lo sghelmo se ne intende, Veltliner, beve solo Veltliner, e solo imbottigliato a Sondrio, e per cominciare dargliene una bottiglia sola ma fargli vedere da subito anche le altre due, in modo che sappia che può guadagnarsele, e poi sganciare la seconda bottiglia al momento giusto, ma la terza solo alla fine, è l’asso nella manica, al Placi viene l’acquolina in bocca quando fiuta il Veltliner, poi non lo ferma più nessuno”. In...

read more

Lo spirito del Südtirol: il Whisky PUNI

Posted by on 2015/08/21 in Solomon T. | 0 comments

Lo spirito del Südtirol: il Whisky PUNI

Ci siamo lasciati venerdì scorso nel pieno di una ricognizione sui luoghi della produzione di whisky nell’Europa continentale. Chi pensa, infatti, che questo prezioso prodotto sia un’esclusiva delle distillerie delle Highlands, dello Speyside, di Islay e delle Islands, si sbaglia: non si sbaglia “di grosso”, perché in termini quantitativi il “grosso” è proprio lì prodotto (aggiungete Irlanda e States e quasi si chiude il cerchio), però non coglie tutta la complessità dei dettagli e – ormai è abbastanza chiaro – a Solomon...

read more

L’arte di distillare cereali

Posted by on 2015/08/16 in Solomon T. | 0 comments

L’arte di distillare cereali

Se la Val Calamento mi ha ispirato un lungo sorso di Peverella, la Val Malene ormai da un anno mi solletica ricordi che non sanno di uva e mosto, ma di malto e legno di rovere. Pensieri profumati di brughiere scozzesi, brillanti come i campi del Tennessee, dominati da ammiragli impavidi, verso percorsi chiari e luminosi come le stelle nel cielo dei monti dolomitici. Ogni tanto questa rubrica si concede una leggera deviazione dal mondo del vino: spero non solo perdonata, ma gradita dai pochi o tanti lettori, ché non di solo vino ci si può...

read more

Pevarella in Calamento

Posted by on 2015/07/31 in Prosit, Solomon T. | 0 comments

Pevarella in Calamento

L’amico Pevarello che vorrebbe piantare Solaris in Calamento è il pretesto per l’articolo di oggi. L’articolo di oggi sarà il pretesto per aprire un’altra bottiglia con lui e la banda riunita, speriamo proprio in Calamento, dove fa fresco e il telefono cellulare riposa in pace. La bottiglia conterrà ovviamente un vino prodotto da uve Pevarella, e chi non sa cosa sia oggi imparerà qualcosa di nuovo e correrà in enoteca per dissetare la curiosità. Diverse volte ho parlato delle varietà tradizionali di questa regione, scomparse un...

read more

Condividere la tavola: l’etica dell’ospitalità

Posted by on 2015/02/06 in Solomon T. | 0 comments

Condividere la tavola: l’etica dell’ospitalità

Nella mia vita l’esperienza dell’ospitalità è sempre stata intrecciata a quella del cibo e del vino. Non sono stati molti – e ancora non lo sono – i giorni in cui, passando dalla casa dei miei vecchi, non abbia trovato qualcuno al tavolo, davanti ad una luganega, un pezzo di formaggio, qualche fetta di pane, una brocca di vino, intento a chiacchierare con loro. Rubando le parole a Daniel Bensaïd, filosofo nato in Algeria da famiglia di origini ebraiche, prematuramente scomparso, mio padre “è un’arte di vivere edonistica, una...

read more

Cenere lavica e muretti: la magia di Lanzarote

Posted by on 2015/01/20 in Reportage, Solomon T. | 0 comments

Cenere lavica e muretti: la magia di Lanzarote

Sette giorni di pioggia all’anno e incrociarne due in una vacanza di una settimana. Chi si diletta in calcoli statistici mi faccia sapere il livello della mia sfortuna. “Non è d’uso a Lanzarote togliere i santi dalla pace delle chiese per portarli a spasso in processione per strade e vie, per vedere se, con la discreta assistenza del cielo, saranno capaci di compiere il miracolo che con un tetto sopra la testa non hanno ottenuto: far piovere”. Ad un miracolo, addirittura, paragona la pioggia su quest’isola José...

read more

Il vino e l’ironia, contro il fanatismo

Posted by on 2015/01/09 in Solomon T. | 0 comments

Il vino e l’ironia, contro il fanatismo

Non più tardi di un mese fa, salutavo l’arrivo delle Feste con un modesto appello al dialogo: avevo di fronte il Natale, Hanukkah, Mawlid al-Nabi, il laicissimo Capodanno … queste occasioni di fratellanza se le è portate via non l’Epifania, ma il piombo dei kalashnikov di alcuni uomini che ne hanno ucciso altri in nome e per conto del loro Dio. Che questo Dio abbia davvero chiesto loro di agire in nome e per conto suo, questi fanatici non se lo sono domandati: nel loro delirio, hanno creduto che al mondo non ci sia alternativa rispetto...

read more

Coltiviamo la diversità: un proposito per il 2015

Posted by on 2015/01/02 in Solomon T., Südtirol, Trentino | 0 comments

Coltiviamo la diversità: un proposito per il 2015

È un piccolo ma significativo onore aprire un nuovo anno delle rubriche del Corriere del Trentino e dell’Alto Adige. Come sfruttare al meglio questa occasione? L’approccio più tradizionale mi offrirebbe due opportunità: la classifica del meglio dell’anno passato e la lista dei desideri per l’anno che viene. Sul primo fronte, rischierei solo di aggiungere qualche parola ai fiumi di inchiostro già versati sulle varie guide che hanno valutato in lungo e in largo i vini trentini e sudtirolesi. Che dire di più? Quindi...

read more

Natale con i tuoi

Posted by on 2014/12/20 in Solomon T. | 0 comments

Natale con i tuoi

E’ il secondo Natale che trascorro con voi, segno di una costanza che non avevo preventivato, iniziando a scrivere questa piccola rubrica settimanale. Dico Natale per comodità, ma senza esclusione, perché a me piacciono le feste in generale: ho accolto Santa Lucia con le bambine e i bambini di casa, condividendo l’attesa dello scampanellio dell’asino con un po’ di trepidazione; sto celebrando Hanukkah, la Festa delle Luci che ha luogo durante il mese ebraico di Kislev; a inizio gennaio non mancherò di ricordare Mawlid al-Nabi, la...

read more

Santa Massenza, distillato di tradizioni

Posted by on 2014/12/12 in Solomon T., Trentino | 0 comments

Santa Massenza, distillato di tradizioni

Se ci sono dei luoghi simbolici della cultura della vite in regione, tra questi possiamo annoverare sicuramente il paese di Santa Massenza in Valle dei Laghi. Piccolo lembo di Mediterraneo ai piedi delle Dolomiti, borgo antico incastonato tra i monti ed i laghi, tra viti, olivi e lecci. Alambicchi, arele, turbine: acqua che scalda e diluisce, acqua che evapora, acqua che produce energia. Quasi un paradosso bizzarro, l’acqua come simbolo di un paese che vive producendo vino e grappa. Meno di duecento abitanti, cinque cantine e distillerie...

read more

Terrazzamenti, contro la “pianurizzazione” del mondo

Posted by on 2014/12/05 in Reportage, Solomon T. | 0 comments

Terrazzamenti, contro la “pianurizzazione” del mondo

Si chiude oggi l’approfondimento che ho voluto dedicare ai “contadini di montagna”: ho parlato della funzione “pubblica” degli agricoltori, costruttori e manutentori di paesaggio; ho approfondito la questione spinosa della remunerazione della fatica e del lavoro di chi opera sulle aree di versante; Damiano Zanotelli, giovane assessore alla valorizzazione del territorio, ambiente, agricoltura, foreste e turismo della Comunità della Valle di Cembra, ha detto che è necessario riconoscere i “diritti d’autore” a quei “contadini...

read more

Agricoltura di montagna: le strategie per il futuro

Posted by on 2014/12/03 in Reportage, Solomon T. | 0 comments

Agricoltura di montagna: le strategie per il futuro

Continua il mio approfondimento sul tema dei “contadini di montagna”, sulla loro funzione “pubblica” di manutentori di territorio e costruttori di paesaggio. Dopo aver sentito la versione dell’Assessore della Comunità della Valle di Cembra, Damiano Zanotelli, mi sono rivolto all’Assessore provinciale alle infrastrutture e ambiente Mauro Gilmozzi, che nella scorsa legislatura aveva il paesaggio tra le sue competenze. “In più occasioni ho evidenziato l’importanza e l’orgoglio trentino del lavoro svolto, spesso senza...

read more

I “diritti d’autore” dei contadini di montagna

Posted by on 2014/11/21 in Reportage, Solomon T. | 0 comments

I “diritti d’autore” dei contadini di montagna

La settimana scorsa ho affrontato un tema che credo debba essere messo al centro delle politiche agricole, nella nostra regione: quello del riconoscimento del ruolo pubblico dei “contadini di montagna” come tutori del patrimonio collettivo territoriale. Ho deciso di non chiudere il discorso, ma di approfondirlo in varie puntate. Avendo preso come esempio emblematico il territorio cembrano, ho voluto condividere questa riflessione con Damiano Zanotelli, giovane assessore alla valorizzazione del territorio, ambiente, agricoltura, foreste e...

read more

Viticoltori di montagna: come remunerare la fatica?

Posted by on 2014/11/14 in Reportage, Solomon T. | 0 comments

Viticoltori di montagna: come remunerare la fatica?

“Non può piovere per sempre”, dice Brandon Lee in una delle scene più belle e commoventi di The Crow. Qualcuno in questi giorni ci scherza su, facendo circolare sul web immagini divertenti di un Brandon Lee che ammette sconsolato di essersi sbagliato. In effetti sembra che, come nella Macondo di Gabriel Garcia Marquez, dove “piovve per quattro anni, undici mesi e due giorni”, nella fetta di mondo che abitiamo ci si debba rassegnare a un lungo periodo di maltempo. Ne risentono gli umori della gente, che comunque ha di che parlare alla...

read more

A Merano la calda voce del sud

Posted by on 2014/11/07 in Solomon T. | 0 comments

A Merano la calda voce del sud

Arriva novembre, ritorna l’appuntamento col Merano Wine Festival. Sulla cresta dell’onda dal 1992, sembra uno dei pochi appuntamenti enoici che non risente della crisi. Le ragioni di questo successo? Per capirle meglio, quest’anno ho deciso di veleggiare verso il Mediterraneo, per sentire il parere di un illustre frequentatore del Kurhaus, quell’Andrea Ferraioli che dal 1980 accompagna la moglie Marisa Cuomo nella straordinaria esperienza dell’azienda agricola che proprio della moglie prende il nome. Nel cuore della Costiera...

read more

Il Törggelen al tempo della vespa cinese

Posted by on 2014/10/28 in Solomon T., Südtirol, Trentino | 0 comments

Il Törggelen al tempo della vespa cinese

È stato davvero un anno balordo per chi vive lavorando la terra. Grandine, sole, pioggia, freddo, tutti i normali elementi che caratterizzano le stagioni hanno deciso di combinarsi in modo strambo, con effetti paradossali. Senza scomodare le serie storiche (“L’estate più fredda … l’autunno più caldo …”), che suonano ormai un po’ ridicole (non credo il meteo si diverta a regalarci prestazioni da guinness), possiamo più sobriamente limitarci a constatare che non è andato tutto liscio. Le produzioni...

read more

Un film ispirato da Bacco: l’ebbrezza del grande schermo

Posted by on 2014/09/29 in Reportage, Solomon T. | 0 comments

Un film ispirato da Bacco: l’ebbrezza del grande schermo

Ore 19.00 di un tranquillo martedì sera settembrino: da oltre mezzora sono fermo nella lunga fila che, dipanandosi davanti alla sala cinematografica, attende paziente l’acquisto del biglietto per la proiezione di “Vinodentro”, l’attesissimo film recentemente in concorso all’Orso d’Oro di Berlino. La compostezza dei cittadini evita il chiassoso scompiglio che ci si attenderebbe quando un così grande numero di persone si accalca nelle modeste strade di Trento, non certo pronte a tali resse: di certo l’urbanista, ai tempi che...

read more

L’incanto della frontiera

Posted by on 2014/09/05 in Friuli, Solomon T. | 0 comments

L’incanto della frontiera

“C’è un incanto che appartiene a tutte le frontiere, e risponde a quella commozione irrazionale, viscerale, che non può non provare, al cospetto di ogni frontiera, chiunque ami davvero la libertà. Ma ciò che ci commuove e sconvolge regolarmente e gioiosamente quando passiamo il confine o anche soltanto quando ci avviciniamo al confine, è la sensazione di “cambiare” o anche soltanto di “poter cambiare”. Ed ecco perché, sebbene io mi sappia, dalla nascita e per costituzione, contrario a tutte le frontiere e di qualsiasi specie,...

read more