La confraternita della Schiava: spunti enoici by John Fante

Parlando con un ristoratore, di recente, ho avuto un’ulteriore conferma di come oggi molte persone ad un vino richiedano soprattutto leggerezza e freschezza. Un vino di facile beva. Inconsapevolmente quell’oste mi fece un assist per una divagazione letteraria, di quelle che...

Il territorio in etichetta grazie ai Cembrani DOC ott31

Il territorio in etichetta grazie ai Cembrani DOC

“I terrazzamenti della Valle di Cembra sono fotogenici ed eccezionali per la pubblicità vinicola. Ciò è balzato all’occhio anche ai visitatori del padiglione Trentino al Vinitaly. La gigantesca immagine attirava l’attenzione sugli espositori di Trento. Solo in pochi esperti...

Grigia, Grossa o Gentile: la Schiava che ci piace

Tutti abbiamo un vino della memoria e dell’intimità, legato al piacere dello stare in buona compagnia, al ricordo della storia vissuta o trasmessa, al rapporto di identificazione con un luogo, che sia quello natale o uno dei tanti che ci hanno adottati nel corso della vita: un vino...

Vino buono e semplice. Puntiamo sulla Schiava

“Per mi, n’agricolo”. Frase ricorrente, ai banconi dei bar dei nostri paesi. Tradotto in buon italiano, significa che il cliente in questione esprime una netta preferenza per il vino alla spina, dando chiare indicazioni all’oste di non somministrargli il vino contenuto in bottiglie da...

La passione e le mani dei vignaioli trentini set10

La passione e le mani dei vignaioli trentini

Abbiamo lasciato trascorrere qualche giorno per scrivere ancora del sabato dei vignaioli trentini, quel primo settembre duemiladodici che si lascerà ricordare a lungo. Le nostre prime impressioni, più o meno tecniche, sono state ospitate dal blog del vino trentino: un commento a caldo, con...