La versione di Bogdan

Se esiste Imperial Wines, se esiste questa rubrica e in fin dei conti se esisto io, Solomon Tokaj, una parte del merito va attribuita a Bogdan Trojak, un personaggio unico, vignaiolo moravo, commerciante praghese, con avi lombardoveneti, poeta e traduttore, mitteleuropeo nel profondo...

Calici sulla neve: la magia di Wein am Berg apr27

Calici sulla neve: la magia di Wein am Berg

Da che ho ricordi, la mia frequentazione della montagna ha visto alcuni elementi farla da padrone: la voglia di stare ampiamente sotto i tempi di percorrenza della cartellonistica CAI- SAT, il pane di segale con lo speck e la luganega, uno zaino più pieno del necessario, l’assenza della...

Il culto del Riesling

Alcuni vini diventano come le star del cinema, o i calciatori famosi: se vogliamo scomodare i santi, assurgono al rango di vere e proprie religioni, e se non lasciamo stare nemmeno i fanti, possiamo dire che per qualcuno sono una forma di ideologia politica. Mi sono già definito...

Condividere la tavola: l’etica dell’ospitalità

Nella mia vita l’esperienza dell’ospitalità è sempre stata intrecciata a quella del cibo e del vino. Non sono stati molti – e ancora non lo sono – i giorni in cui, passando dalla casa dei miei vecchi, non abbia trovato qualcuno al tavolo, davanti ad una luganega, un pezzo di...

Etichette e territorio, una storia a lieto fine feb03

Etichette e territorio, una storia a lieto fine

E’ possibile immaginare un fiume senza una sorgente? O la pioggia senza una nuvola? O un quadro senza il suo pittore? La risposta è no, ovviamente. Allo stesso modo, è possibile pensare il vino senza il territorio? No, perché il vino non è una merce qualsiasi, né un prodotto di...

Cenere lavica e muretti: la magia di Lanzarote

Sette giorni di pioggia all’anno e incrociarne due in una vacanza di una settimana. Chi si diletta in calcoli statistici mi faccia sapere il livello della mia sfortuna. “Non è d’uso a Lanzarote togliere i santi dalla pace delle chiese per portarli a spasso in processione per...

Il vino e l’ironia, contro il fanatismo

Non più tardi di un mese fa, salutavo l’arrivo delle Feste con un modesto appello al dialogo: avevo di fronte il Natale, Hanukkah, Mawlid al-Nabi, il laicissimo Capodanno … queste occasioni di fratellanza se le è portate via non l’Epifania, ma il piombo dei kalashnikov di alcuni uomini...

2004-2014: a Trento un ricordo di Luigi Veronelli nov25

2004-2014: a Trento un ricordo di Luigi Veronelli

Prima di fermarci per le vacanze natalizie, abbiamo organizzato un’iniziativa con il Comitato Decennale Veronelli: nel 2014, infatti, ricorre il decimo anniversario della scomparsa di Luigi Veronelli, uno dei più importanti personaggi del mondo dell’agricoltura italiana del...

Veronelli e il Müller Thurgau dei “Siori di Faedo”

“Senti questo Müller Thurgau 1977 della località Palai dei Siori di Faedo: colore giallo oro pallido percorso da brividi verdi; respiro fresco e aromatico a un tempo, insistito e vivido (ha stacchi di fior di pesco, crosta di pane e mandorla novella); sapore secco senza asperità, ampio...

Vino, turismo e ristorazione: l’esperienza di “Wein am Berg”

La tavola del ristorante, dalla più popolare delle osterie al più lussuoso degli stellati Michelin, è il luogo dove una bottiglia di vino trova il suo “habitat” ideale: il piacere della convivialità, lo strappo alla regola, la voglia di provare gusti e abbinamenti nuovi … il vino è...